Leccio
28 Marzo 2015
Cerro
30 Marzo 2015
Mostra tutti

Quercia Spinosa

Quercus coccifera

La quercia spinosa potrebbe essere considerata come una variante “estrema” del leccio, a cui si avvicenda nelle formazioni di macchia mediterranea in contesti ambientali caratterizzati da maggiore aridità.
Il suo areale si estende dalla Spagna alla Turchia ed è conosciuta anche come quercia di Palestina Quercus calliprinos, ma gli ultimi aggiornamenti tassonomici considerano Q. calliprinos un morfotipo orientale di Q. coccifera. spinosa
Alcuni adattamenti che la distinguono dal leccio sono: le foglie rigide con il margine spinoso, stratagemma utilizzato da alcune sclerofille arbustive per difendersi dal pascolo, una buona capacità rigenerativa dopo gli incendi e un portamento quasi sempre arbustivo.
In Puglia la forma arbustiva è quella più diffusa, con esemplari di dimensioni arboree nella fascia murgiana che degrada verso l’Adriatico e nella Penisola salentina.
Nell’area del SIC è una presenza rara e localizzata